Fine d’anno… col botto!

30 Dic

Ci sono giudizi che si aspettano con ansia e si temono. Poi, quando arrivano e sono così lusinghieri, provocano lo stesso effetto di un tappo di sughero su una bottiglia di spumante agitata prima di essere… stappata. Bollicine e spruzzi (di gioia in questo caso)  tutto intorno. Ecco che cosa scrive il Professor Pino Boero sul suo sito http://www.pinoboero.com/ della mia “Libraia”.

“Tieni, questo libro è per te. Senti com’è ruvida la copertina, come una tela di lino. E che odore speciale ha. Odore di selvatico. Un po’ come te”. Questa citazione da sola basterebbe a caratterizzare un romanzo importante e bellissimo che sa fondere, grazie alla bravura dell’autrice, la dimensione formativa (il “recupero” di una sedicenne “difficile), l’intreccio narrativo, la valorizzazione del libro anche nella sua “fisicità” (la ragione della mia citazione iniziale deriva dal fatto che Sara, bambina, “odorava” i libri…)…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: